Ad oggi c’è una grande guerra in corso tra i Notebook e i tablet: infatti si tratta dei due dispositivi più utilizzati in casa e fuori, che spesso hanno delle qualità molto simili ma al tempo stesso non possono avere effettivamente le stesse caratteristiche. Se non sapete quale dei due scegliere per il vostro bisogno personale, è bene andare a considerare le specifiche tecniche di ognuno e considerare vari fattori.

Di base un notebook, spesso chiamato anche laptop, è di sicuro uno strumento fondamentale. Si tratta in tutto e per tutto di un computer che viene compresso però in uno spazio molto piccolo. Invece un tablet è diciamo un tipo di computer ancora più piccolo ed elegante in quanto non ha la tastiera fisica che è l’elemento che occupa una grande quantità di spazio sul dispositivo. Diciamo che il principale dispositivo input che troviamo nel tablet è proprio lo schermo, sensibile al tocco che quindi ci consente di effettuare tutti i vari lavori sia semplicemente con le dita, ma anche con una penna adatta.

I sistemi operativi che troviamo nei notebook sono esattamente quelli che si possono trovare in qualsiasi computer fisso, mentre nel caso dei tablet questa caratteristica cambia. Infatti in questo caso il sistema operativo che viene utilizzato su un tablet è diverso e si adatta alla modalità di input che presenta questo strumento. Sicuramente un tablet è pensato anche per avere un tipo di sistema operativo molto più agile e simile a quello di un qualsiasi smartphone.

Di sicuro possiamo dire che uno dei vantaggi principali dei tablet è la loro flessibilità. A differenza dei notebook che quindi saranno più grandi e dovremo aprirli per poterci lavorare grazie alla tastiera e al mouse, con il tablet ci basterà cliccare sulla sua superficie e potremo tenerli anche con una sola mano. Questo fa si che sicuramente sia uno strumento molto comodo, anche per prendere appunti quando siamo fuori casa e da riporre tranquillamente in borsa senza pesarci assolutamente.

Bisogna dire che ad oggi le differenze tra tablet e notebook stanno cominciando ad affievolirsi sempre di più, infatti i produttori di notebook cercano di costruire dei modelli sempre più comodi da portare in giro e con cui poter lavorare. Moltissimi notebook al momento sono convertibili, questo significa che presentano una tastiera, ma se si vuole sono dotati anche di uno schermo completamente touch che ci consente perciò di poterli usare in maniera molto simile ad un tablet qualsiasi.