Chi non ha mai delegato un ricordo a una diapositiva? Un’emozione, un momento, l’attimo fuggente racchiusi in un quadratino, nella cornice di un tassello seppiato da proiettare su uno schermo al buio dai riflettori del proiettore. Chi ha superato gli ‘anta’ se lo ricorda ancora per una sessione scolastica, un convegno o un raduno fra amici al sapore di ‘amarcord’. Per i millennials, invece, tutto questo è materia indecifrabile d’altri tempi, ha il nonsense del non vissuto. Forse qualcuno, sfogliando le pagine di un dizionario, si sarà pure imbattuto per caso in questo termine che, nella sostanza, gli dice poco o nulla, ma se si va a ritroso e si pescano dal mare dell’oblio quelle vecchie collezioni di diapositive impolverate, uscite dal cassetto o dalla soffitta, forse anche a un giovane può venir voglia di riscoprirle. Come? Semplice, con uno scanner per diapositive, l’unico modo per farle rivivere.

È un po’ come per le musicassette, chi ha bazzicato musica negli anni Settanta, Ottanta avrà ancora scaffali di cassette musicali registrate che oggi non trovano più alcun supporto per essere riascoltate o riprodotte, a meno che non si traduca il contenuto in musica da pen drive. Così per le care, vecchie diapositive, custodi di generazioni, di storia del costume e del vissuto di ognuno, strumento di ricerca per documentari fotografici, leitmotiv di convegni di quei lontani anni ‘anta’. Grazie all’apporto dei nuovi scanner per diapositive possiamo farle rivivere, liberarle da quella patina di vecchio, da graffi e polvere e restituirle alla memoria dei posteri. Se volete salvarle dal dimenticatoio potete scannerizzarle con scanner specifici che ne digitalizzano l’immagine creando dei file digitali da poter elaborare al computer e archiviare in database dedicati.

Uno dei migliori scanner per diapositive è il modello Epson, fra i più dotati sul piano tecnologico e per l’eccellenza dell’approccio cromatico, in grado di ridare smalto al contenuto delle diapositive. Chi ha provato questi modelli è entusiasta dei risultati professionali grazie ai quali è possibile archiviare sull’hard disk del pc un volume di immagini tratte da diapositive, di cui esaltano e valorizzano l’originale, dando modo a migliaia di diapositive di rivivere sotto forma di file digitali. Potrete trovare risposta ad altre curiosità in questa faq di domande frequenti sugli scanner.